In questa sezione vengono raccolte le domande più frequenti che vengono poste alle quali cerchiamo di fornire una risposta chiara e sintentica.

Si può selezionare una argomento o cercare una parola chiave contenuta nelle domande. Per qualsiasi ulteriore informazione o porre domande non ancora in elenco, clicca su scopri di più ed invia una richiesta di informazioni.

Non trovi la risposta che cercavi?
Leggi tutto
Faq

Quale Consiglio dell’ordine è competente ad accreditare un’iniziativa formativa ai fini e per gli effetti del Regolamento per la formazione continua?

L’art 17 del Regolamento per la formazione continua (Reg. 16 luglio 2014 n. 6) definisce i canoni secondo i quali avviene la ripartizione della competenza tra Consiglio nazionale forense e Consigli locali dell’Ordine relativamente all’accreditamento delle attività formative previste dagli artt. 3 e 13 del citato Regolamento.
Argomenti: Formazione continua Ultima modifica: 05/04/2016 03:39

Quali sono i casi di esonero ed esenzione dall’obbligo formativo?

Le situazioni soggettive che permettono l'esonero totale o parziale dagli obblighi formativi sono disciplinate dall’art. 15 Regolamento per la formazione continua.
Argomenti: Formazione continua Ultima modifica: 05/04/2016 03:33

Quanti crediti formativi vengono attribuiti per la partecipazione ad un’iniziativa formativa?

Sulla base dei criteri previsti dal Regolamento agli artt. 20 e 21, la Commissione centrale e le Commissioni locali, in base alle rispettive competenze, determineranno il numero di crediti formativi riconosciuti alla partecipazione ad ogni specifica attività formativa”
Argomenti: Formazione continua Ultima modifica: 05/04/2016 03:27

Le iniziative formative promosse sul mercato sono molto care, a quali eventi posso partecipare?

Il Regolamento prevede nel pieno rispetto della concorrenza, cui si ispira la stessa libertà di scelta dell’iscritto nell’organizzazione del proprio percorso formativo, che le iniziative formative possano essere organizzate e promosse da enti, associazioni, istituzioni, organismi pubblici, o privati, anche con finalità di lucro.
Argomenti: Formazione continua Ultima modifica: 05/04/2016 03:26

Quale sanzione è prevista in caso di mancato assolvimento dell’obbligo formativo?

Il Regolamento per la formazione continua prevede all’art. 25, comma 10 che la violazione del dovere di formazione e aggiornamento professionale e la mancata o infedele attestazione di adempimento dell’obbligo costituiscono infrazioni disciplinari.
Argomenti: Formazione continua Ultima modifica: 05/04/2016 03:22