Il Consiglio Nazionale Forense è l’organismo apicale istituzionale dell’Avvocatura e rappresenta l’intera classe forense.

Circ. 24-C-2009 Normativa antiriciclaggio e obblighi degli Ordini Professionali

Comunicazioni per gli ordini

null Circ. 24-C-2009 Normativa antiriciclaggio e obblighi degli Ordini Professionali

Circ. 24-C-2009: Normativa antiriciclaggio e obblighi degli Ordini Professionali

Cari  Presidenti,
è in corso  di pubblicazione  nella Gazzetta  Ufficiale il  decreto  legislativo  correttivo  della vigente normativa  primaria  in materia  di obblighi  antinciclaggio  (decreto  legislatlo 21 novembre  2007,  n. 23I, recante  "Atluazione della  direttiva  2005/60/CE  concernente  la prevenzione  dell'utilizzo  del  sistema finanziario  a  scopo  di riciclaggio dei  proventi  di  attività  criminose  e di  finanziamento  del terrorismo nonche  della  direttiva  2006/70/CE  che ne reca mísure  dì esecuzione",  pubblicato  il  14 dicembre  2007  in Gazzetta  Ufficiale  - Serie  Generale  n.290  - Suppl.  Ordinario  n.268).
In  occasione  del  decreto correttivo, il  legislatore  ha  precisato,  a  proposito dell'obbligo  di informazione  dell'UIF in relazione  alle  eventuali  violazioni  della  normativa  di cui si abbia  notizia,  che  tale obbligo  grava  sugli  ordini  "nell'ambito  dell'esercizio  delle  loro  funzioni  istituzionali".  Prendendo  spunto  da tale  innovazione  normativa,  l'Ufficio  studi  del  Consiglio  nazionale  ha  elaborato  un approfondimento  relativo proprio  alla  esatta  delimitazione  degli  obblighi  gravanti  sui Consigli  dell'ordine,  in attuazione  della  "Terza
diretti va  antiriciclaggio".
Si  ritiene pertanto di  fare  cosa utile  inviando  il  predetto approfondimento  a  tutti  i  Consigli dell'ordine,  quale  contributo  per una  più precisa  comprensione  della  normativa  in oggetto,  anche  al fine di favorire  prassi  applicative  aderenti  al dettato  normativo  e  possibilmente  omogenee  sul  territorio nazionale.

Per ricevere aggiornamenti sulle attività formative, gli eventi istituzionali del CNF, dalla FAI e della SSA, le iniziative parlamentari e ministeriali in tema di giustizia e professione forense compili il presente modulo impostando le sue preferenze.