Indietro

certificato di firma non valido

Argomenti: Albo Telematico Ultima modifica: 19/01/2016 09:12

Esito procedura di Gestione dati di Albo di ISTAT-COA: rifiutato per "certificato di firma non valido"

Il messaggio è generato automaticamente dalla piattaforma.

Il programma rileva un’anomalia della firma apposta nell’allegato (Albo) della PEC inviante. Non potendo stabilire a priori le cause, queste, sono state empiricamente individuate nell’errore del client gestore della Posta Certificata (ciò accade, tipicamente con Outlook express e Windows live mail) che “modifica” il file certificato incluso.

Soluzioni immediatamente efficaci, si sono rivelate, alternativamente:

  • La compressione in formato “zip” del file di albo xml o xls firmato (l’estensione sarà, pertanto, *xml.p7m o *xls.p7m), quindi l’effettuazione di un nuovo invio allegando il file compresso.
  • L’utilizzo della web-mail per l’effettuazione di un nuovo invio dello stesso file di albo (xml o xls) firmato.