Indietro

GIUSTIZIA-MASCHERIN (CNF): "CON DELEGA GOVERNO DEVE DECIDERE SU INTERCETTAZIONI. GLI AVVOCATI CHIEDONO DI NON DIMENTICARE INAUDITA PUBBLICAZIONE COLLOQUIO TRA INDAGATO E DIFENSORE"

GIUSTIZIA-MASCHERIN (CNF): "CON DELEGA GOVERNO DEVE DECIDERE SU INTERCETTAZIONI. GLI AVVOCATI CHIEDONO DI NON DIMENTICARE INAUDITA PUBBLICAZIONE COLLOQUIO TRA INDAGATO E DIFENSORE"

"Ieri è stato approvato definitivamente il ddl penale che assegna al governo la delega per intervenire sul fronte delicatissimo delle intercettazioni e della loro illecita pubblicazione. Pur nel massimo rispetto per la libertà di stampa, mi auguro fortemente e chiedo a nome di tutti gli avvocati italiani che il governo non dimentichi quanto accaduto recentemente, cioè la pubblicazione dell'intercettazione di un colloquio tra un indagato e il suo difensore", dichiara il presidente del Consiglio nazionale forense Andrea Mascherin.

 

"Credo che alla vicenda non sia stato dato il rilievo che merita. Intercettare e rendere pubblico un colloquio tra indagati e avvocato significa violare nella maniera più brutale i diritti della difesa, minare le fondamenta dello Stato di diritto e irridere la Costituzione. Garantire che questa regola basilare di uno Stato civile sia rispettata non significa affatto ledere la libertà di stampa ma solo impedire che la mercificazione dell'informazione, la corsa a pubblicare una parola intercettata in più della concorrenza, travolga i cardini del diritto e della convivenza democratica", conclude il presidente del Cnf.


10
dicembre
2014

Big Data e Avvocatura, Alpa (CNF): “Tutelare la riservatezza nelle comunicazioni tra assistiti e loro avvocati”

Si è celebrata oggi la I° Giornata europea degli Avvocati, dedicata al tema dei sistemi di sorveglianza di massa e della tutela del segreto professionale degli avvocati
19
novembre
2014

Nome di battaglia: Avvocato

Numerose e valorose le figure di Avvocati che presero parte alla Resistenza come partigiani e come sostenitori degli ideali di libertà e democrazia