Indietro

ponte morandi - comunicato stampa

Mascherin: «La linea dura non esclude l’umanità»

 

«Al di là delle forme di comunicazione, il ministro Salvini, come altri, pone temi veri: la necessità di regolare i flussi migratori garantendo la legalità, la necessità di piani di sostegno per i Paesi di origine dei migranti, il senso di disagio e di rifiuto che mancati percorsi di integrazione possono determinare nei cittadini italiani. E fa bene a denunciare un’Europa egoista e di fatto assente sul tema degli sbarchi, che si sta condannando così al suicidio politico.

A me, francamente, sembrano sbagliati “il buonismo”, così come il “cattivismo”, fini a se stessi.

Detto ciò, la cosiddetta “linea dura” non deve temere di trovare dei limiti nel senso di solidarietà verso gente disgraziata, in fuga dalla disperazione. Dobbiamo ricordarci che nessuno abbandonerebbe la propria terra e i propri cari se non è costretto a farlo. E contro quella Europa così inadeguata, il vero atto di forza è fare sbarcare quei pochi sfortunati dalla nave Diciotti. In questo modo si dà più valore alle richiamate ragioni del Governo e si permette all’Italia di rispettare ancora una volta i principi del diritto naturale.

Proprio una linea politica determinata, intransigente e “dura” richiede più che mai l’individuazione e il rispetto dei limiti dati dalle esigenze umanitarie. Ognuno la pensa come ritiene, ma si può “stare con Salvini” anche facendo sbarcare quei migranti, per poi procedere nei loro confronti con le verifiche di legge e i percorsi politici individuati da chi governa per scelta popolare. Si chiama “Stato di diritto”».

Lo scrive il Presidente del Consiglio Nazionale Forense, Andrea Mascherin.


06
luglio
2017

Antiriciclaggio: avvocati, commercialisti e notai, la politica rispetti gli impegni assunti

I tre Consigli nazionali: “Pieno contributo al nuovo tavolo tecnico, ma ora servono soluzioni normative univoche, applicabili nel breve periodo e non punitive per i professionisti”

26
giugno
2017

Ddl concorrenza, Mascherin (Cnf): «Servono modifiche su società tra avvocati e infortunistica»

Il presidente del Consiglio nazionale forense: MISE e ministero Giustizia raccolgano indicazioni date insieme con l’Ocf

20
giugno
2017

DIRITTO E CONVIVENZA INTERCULTURALE. Il ruolo degli avvocati nella promozione dell’educazione giuridica

In occasione della "Ex Nihilo" Zero Conference Bologna, 18-22 Giugno 2017

Sotto gli auspici della Presidenza Italiana del G7

Dialogo interculturale e cittadinanza globale

IL 20 GIUGNO IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PROTAGONISTA AL “SIDE EVENT” DEL G7 DELLE SCIENZE E DEL LAVORO

16
giugno
2017

Mascherin (Cnf) e Rosa (Ocf): "Magistratura onoraria, positiva valutazione su parere commissione Giustizia Senato"

I presidenti di Consiglio nazionale forense e Organismo congressuale forense: "Recepite anche a Palazzo Madama perplessità avvocatura su estensione competenze per giudici onorari" 

08
giugno
2017

Mascherin (Cnf) e Rosa (Ocf): "Decreto magistratura onoraria, bene parere commissione Giustizia della Camera"

I presidenti del Consiglio Nazionale Forense e dell'Organismo Congressuale forense: "Recepite perplessità avvocatura su estensione delle competenze per i giudici onorari"

26
maggio
2017

Terrorismo, protocollo d’intesa tra Nessuno tocchi Caino e Cnf per contenere la pena di morte

Firmato oggi l’accordo per limitare le esecuzioni in Egitto, Somalia e Tunisia con richiami al diritto internazionale e training dei difensori

21
maggio
2017

L'Hotel Imperial di Sousse riaperto da 350 avvocati italiani

Si è concluso oggi l'evento internazionale organizzato in Tunisia dal Cnf italiano e dall'Ordine degli avvocati tunisini
 

17
maggio
2017

L'avvocatura italiana in Tunisia per riaprire l'hotel assaltato nel 2015 dai terroristi

Da domani a domenica 21 maggio il "Progetto Imperial" a Sousse

01
marzo
2017

Mascherin, presidente Cnf: «Apprezzamento per parole Orlando su equo compenso»

Il presidente dell'organismo di rappresentanza istituzionale dell'avvocatura interviene sulle dichiarazioni rilasciate dal guardasigilli a La 7: «Indispensabile tutelare i professionisti dallo strapotere dei grandi committenti»
10
dicembre
2014

Big Data e Avvocatura, Alpa (CNF): “Tutelare la riservatezza nelle comunicazioni tra assistiti e loro avvocati”

Si è celebrata oggi la I° Giornata europea degli Avvocati, dedicata al tema dei sistemi di sorveglianza di massa e della tutela del segreto professionale degli avvocati
19
novembre
2014

Nome di battaglia: Avvocato

Numerose e valorose le figure di Avvocati che presero parte alla Resistenza come partigiani e come sostenitori degli ideali di libertà e democrazia