Indietro

caso regeni amal fathy - comunicato stampa

Caso Regeni, il CNF preoccupato per detenzione di Amal Fathy in Egitto

Il Consiglio Nazionale Forense esprime la propria preoccupazione per  il protrarsi della detenzione di Amal Fathi, moglie di Mohamed Lotfy, direttore esecutivo dell'Ecrf, l'organizzazione per la difesa dei diritti umani di cui fanno parte i legali della famiglia di Giulio Regeni in Egitto.

Amal è stata arrestata l'11 maggio in piena notte, assieme a suo marito e suo figlio che sono stati rilasciati dopo alcune ore perché hanno la doppia cittadinanza egiziana e svizzera.

Il Consiglio Nazionale Forense chiede al Governo italiano di intervenire presso le Autorità egiziane affinché  Amal, le cui condizioni di salute sono notevolmente peggiorate e ha bisogno di farmaci giornalieri, venga scarcerata al più presto, in vista della prossima udienza fissata per il 15 luglio.

Il CNF condanna la repressione in atto in Egitto contro gli avvocati e continuerà la propria azione a sostegno del libero esercizio della professione di avvocato in Egitto e dell'azione di coloro che lavorano per fare piena luce sull'omicidio di Giulio Regeni.


06
luglio
2017

Antiriciclaggio: avvocati, commercialisti e notai, la politica rispetti gli impegni assunti

I tre Consigli nazionali: “Pieno contributo al nuovo tavolo tecnico, ma ora servono soluzioni normative univoche, applicabili nel breve periodo e non punitive per i professionisti”

26
giugno
2017

Ddl concorrenza, Mascherin (Cnf): «Servono modifiche su società tra avvocati e infortunistica»

Il presidente del Consiglio nazionale forense: MISE e ministero Giustizia raccolgano indicazioni date insieme con l’Ocf

20
giugno
2017

DIRITTO E CONVIVENZA INTERCULTURALE. Il ruolo degli avvocati nella promozione dell’educazione giuridica

In occasione della "Ex Nihilo" Zero Conference Bologna, 18-22 Giugno 2017

Sotto gli auspici della Presidenza Italiana del G7

Dialogo interculturale e cittadinanza globale

IL 20 GIUGNO IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PROTAGONISTA AL “SIDE EVENT” DEL G7 DELLE SCIENZE E DEL LAVORO

16
giugno
2017

Mascherin (Cnf) e Rosa (Ocf): "Magistratura onoraria, positiva valutazione su parere commissione Giustizia Senato"

I presidenti di Consiglio nazionale forense e Organismo congressuale forense: "Recepite anche a Palazzo Madama perplessità avvocatura su estensione competenze per giudici onorari" 

08
giugno
2017

Mascherin (Cnf) e Rosa (Ocf): "Decreto magistratura onoraria, bene parere commissione Giustizia della Camera"

I presidenti del Consiglio Nazionale Forense e dell'Organismo Congressuale forense: "Recepite perplessità avvocatura su estensione delle competenze per i giudici onorari"

26
maggio
2017

Terrorismo, protocollo d’intesa tra Nessuno tocchi Caino e Cnf per contenere la pena di morte

Firmato oggi l’accordo per limitare le esecuzioni in Egitto, Somalia e Tunisia con richiami al diritto internazionale e training dei difensori

21
maggio
2017

L'Hotel Imperial di Sousse riaperto da 350 avvocati italiani

Si è concluso oggi l'evento internazionale organizzato in Tunisia dal Cnf italiano e dall'Ordine degli avvocati tunisini
 

17
maggio
2017

L'avvocatura italiana in Tunisia per riaprire l'hotel assaltato nel 2015 dai terroristi

Da domani a domenica 21 maggio il "Progetto Imperial" a Sousse

01
marzo
2017

Mascherin, presidente Cnf: «Apprezzamento per parole Orlando su equo compenso»

Il presidente dell'organismo di rappresentanza istituzionale dell'avvocatura interviene sulle dichiarazioni rilasciate dal guardasigilli a La 7: «Indispensabile tutelare i professionisti dallo strapotere dei grandi committenti»
10
dicembre
2014

Big Data e Avvocatura, Alpa (CNF): “Tutelare la riservatezza nelle comunicazioni tra assistiti e loro avvocati”

Si è celebrata oggi la I° Giornata europea degli Avvocati, dedicata al tema dei sistemi di sorveglianza di massa e della tutela del segreto professionale degli avvocati
19
novembre
2014

Nome di battaglia: Avvocato

Numerose e valorose le figure di Avvocati che presero parte alla Resistenza come partigiani e come sostenitori degli ideali di libertà e democrazia