Presidente Mascherin incontra presidente Casellati: “Avvocato in Costituzione e impegno per avvocati minacciati”

Il presidente del Consiglio nazionale forense, Andrea Mascherin, ha incontrato oggi pomeriggio a Palazzo Madama il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. In particolare il presidente del Cnf ha voluto condividere con la seconda carica dello Stato l’importanza, per la professione forense, dell’iniziativa legislativa sul riconoscimento del ruolo dell’avvocato in Costituzione, a garanzia del corretto e pieno esercizio del diritto di difesa e la necessità che il percorso parlamentare sia avviato al più presto. 
Il presidente Mascherin ha inoltre consegnato al presidente del Senato il testo della delibera del Cnf sulla proclamazione, per il 2020, dell’«Anno dell’avvocato in pericolo nel mondo», sottolineando la necessità che istituzioni e opinione pubblica abbiano la piena consapevolezza dell’importanza del ruolo degli avvocati per la tutela dei diritti fondamentali e per il rafforzamento delle democrazie. 

“Sono molto soddisfatto – ha detto il presidente del Cnf Mascherin - dell’esito dell’incontro con il presidente Casellati, sia per la sua condivisione sulla necessità di dare rilievo al ruolo costituzionale dell’avvocato, sia per la sensibilità dimostrata sul tema degli avvocati minacciati nel mondo e sull’importanza di sensibilizzare su questo l’opinione pubblica e le istituzioni”.

“Il presidente Casellati – ha aggiunto Mascherin - anche da sottosegretario alla Giustizia e da componente del Csm, così come in numerose occasioni pubbliche, ha sempre manifestato la sua condivisione e l’importanza di dare rilievo costituzionale all’avvocato e al suo ruolo all’interno della giurisdizione. È per quello che abbiamo ritenuto di incontrarla”.