Mascherin: “Serve fiducia Stato-cittadini. E senza equità tributaria non c’è riforma che tenga”

 

Il Presidente del Consiglio Nazionale Forense, Avv. Andrea Mascherin, è intervenuto questa mattina alla cerimonia di inaugurazione dell’Anno Tributario 2019, tenutasi presso la Suprema Corte di Cassazione.

“Abbiamo un sistema – ha dichiarato il Presidente del CNF nel suo intervento - fondato sulla mancanza di fiducia nei confronti del cittadino. Tutti gli strumenti di controllo sono indirizzati alla verifica di contribuenti dei quali non ci si fida. E’ chiaro che poi il processo, in quanto sede di composizione dei conflitti, finisce per essere inevitabilmente centrale”.

Il Presidente Mascherin ha poi aggiunto: “Il Ministro dell’Economia, Tria ha parlato dell’esigenza di istituire tavoli di riforma della giustizia. Faccio notare che ce ne sono già tanti, nelle nostre sedi. Forse più tavoli di riforma tra noi giuristi che all’Ikea. I tavoli vanno bene se poi si tiene davvero conto del contributo degli operatori del diritto”. 

Conclude il Presidente del CNF: “Se il cittadino avesse una giustizia tributaria equa, molto probabilmente non si arriverebbe alla quantità di contenzioso oggi esistente. Sarà inutile parlare di riforma del sistema tributario se non si rivede il contratto Stato-cittadino, ed è un compito che sta alla comunità giuridica nel suo insieme”. 

Guarda il video