Indietro

antiriciclaggio sole 24 ore e dubbio

Antiriciclaggio: Il CNF vara le regole tecniche per gli avvocati

Dal Dubbio del 21 settembre 2019

"Via libera alle regole tecniche in materia di procedure e metodologie di analisi e valutazione del rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo, cui gli avvocati sono esposti nell’esercizio della propria attività. Il Cnf le ha licenziate nella seduta amministrativa di ieri, dopo il parere favorevole del Comitato di Sicurezza Finanziaria, che fa capo al Ministero dell’Economia e Finanze. 

Pur essendo stata pensata per banche e intermediari finanziari, la direttiva antiriciclaggio ( con il decreto 90/ 2017) è stata estesa anche a notai, commercialisti e avvocati e il decreto ha attribuito agli organi di autoregolamentazione il compito di stilare delle linee guida che integrino la normativa con le specificità di ogni categoria. Per questo è stato necessario redigere un pacchetto di regole specifiche, che rispettino le specificità dei professionisti e permettano loro di adeguarsi alla normativa".

 

Dal Sole 24 Ore del 24 settembre 2019

"Gli avvocati finalmente possono fruire di regole tecniche antiriciclaggio nell’esercizio della loro professione. Il documento è stato approvato dal Consiglio nazionale forense il 20 settembre, dopo un lungo procedimento iniziato nel luglio 2017 immediatamente dopo l’entrata in vigore del decreto legislativo 90/2017 che recepiva in Italia la IV direttiva Ue antiriciclaggio.

Le regole tecniche, pubblicate ieri sul sito istituzionale del Consiglio nazionale forense, hanno avuto il parere favorevole del Comitato di sicurezza finanziaria dopo un anno dalla presentazione della loro prima bozza come comunicato dallo stesso Consiglio. Il documento consta di otto pagine che contengono  regole dedicate ai professionisti forensi".

Vai alla pagina dell'Antiriciclaggio