Indietro

CORONAVIRUS, CNF: "STOP A RISCOSSIONE CONTRIBUTO E 250 MILA EURO A PROTEZIONE CIVILE"

Coronavirus, CNF: "Stop a riscossione contributo e 250 mila euro a Protezione Civile"

“Subito operativi i provvedimenti a favore di avvocati e società civile”


"Sospensione della riscossione del contributo economico dovuto dagli avvocati al Cnf fino al 30 settembre 2020 e lo stanziamento della somma di 250 mila euro per l'acquisto, in accordo con la Protezione Civile, di strumenti sanitari utili per far fronte all’emergenza in corso, quale significativa espressione di solidarietà di tutta la categoria forense".
Sono le prime due misure, da subito esecutive, deliberate dal Consiglio nazionale forense nella seduta di ieri, a favore della società civile e degli avvocati, per contribuire a contrastare il diffondersi del virus Covid-19 e per sostenere i professionisti del settore, così duramente colpiti dall’emergenza Coronavirus. A favore dell’avvocatura sono allo studio ulteriori interventi che saranno deliberati in una imminente seduta straordinaria.

Roma, 21 marzo 2020