Il Consiglio Nazionale Forense è l’organismo apicale istituzionale dell’Avvocatura e rappresenta l’intera classe forense.

Torneo Dire e Contraddire - CNF News

null Torneo Dire e Contraddire

11 mar 2021

Scuola, Al via il Torneo Dire e Contraddire con gli studenti delle superiori

Presentazione il 12 marzo alle ore 11.30 su YouTube

Il 12 marzo alle ore 11.30 si svolgerà la presentazione online su YouTube del "Torneo dire e contraddire", una gara per acquisire la padronanza del “saper dire” e “contraddire” attraverso un discorso efficace modulato a ritmo di ethos, logos e pathos, a cui hanno aderito con entusiasmo gli studenti di 12 classi di scuole secondarie di secondo grado di Taranto, Milano e Roma: l’Istituto Tecnico Economico Pitagora e il Liceo delle Scienze Umane Vittorino da Feltre di Taranto, il Liceo Leonardo da Vinci e il Liceo Manzoni di Milano, il Liceo Caetani, il Liceo Primo Levi, l’Istituto Pontificio Sant’Apollinare e il Liceo Seneca di Roma.

Ideato dall’Ordine degli Avvocati di Taranto, a cura del Consigliere Cnf, avv. Vincenzo Di Maggio e dell’avv. Angela Mazzia, il Torneo è divenuto il 22 luglio 2020 oggetto del Protocollo d’intesa tra il Consiglio Nazionale Forense ed il Ministero dell’Istruzione.

Gli studenti delle 12 squadre si sfideranno sotto la guida dei componenti esterni della Commissione Educazione alla legalità del Cnf coordinata dalla Consigliera Avv. Daniela Giraudo, gli avvocati Angela Mazzia, responsabile del progetto, Giulia Cammilletti e Domenico Facchini, insieme ai referenti territoriali delle tre città, Giovanni Fiorino per l’Ordine di Taranto, Daniele Barelli per l’Ordine di Milano e Viviana Minghelli e Ombretta Pacchiarotti per l’Ordine di Roma.

Il Torneo ha come finalità quella di far acquisire ai giovani conoscenze e tecniche argomentative e persuasive e mira a diffondere la cultura dei valori della democrazia, dei diritti e doveri di cittadinanza e della legalità attraverso una coinvolgente disputa su temi di educazione civica scelti direttamente dagli studenti.

In un momento storico in cui la comunicazione sembra avvenire non attraverso il confronto costruttivo e l'ascolto ma attraverso forme di aggressione e di demolizione del pensiero altrui, l'obiettivo è quello di fornire ai giovani le tecniche di una comunicazione efficace ed efficiente attraverso la capacità di argomentare e contro-argomentare. Essere cittadino nella famiglia, nella scuola, nella società vuol dire saper comunicare in modo corretto. Comunicare è apertura alla vita, è spazio vitale necessario per demolire i muri socioculturali.

Alla conferenza stampa interverranno il Presidente del Consiglio Nazionale Forense, avv. Maria Masi, il Consigliere nazionale Cnf, avv. Vincenzo Di Maggio, il Consigliere nazionale Cnf, avv. Daniela Giraudo, il Presidente dell’Ordine degli avvocati di Milano, avv. Vinicio Nardo, il Presidente dell’Ordine degli avvocati di Taranto, avv. Fedele Moretti, il Presidente dell’Ordine degli avvocati di Roma, avv. Antonio Galletti, e gli avvocati che hanno coordinato il progetto con i dirigenti scolastici degli istituti partecipanti.  




Resta aggiornato sulle attività formative, gli eventi istituzionali del CNF, le iniziative parlamentari e ministeriali in tema di giustizia e professione forense