Corso propedeutico all’iscrizione nell’Albo speciale

Organizzazione del Corso
  • Articolazione del Corso

    Articolazione del Corso

    Il corso ha ad oggetto le seguenti materie:

    a) diritto processuale civile;

    b) diritto processuale penale;

    c) giustizia amministrativa;

    d) giustizia costituzionale;

    e) orientamenti recenti delle Giurisdizioni Superiori.

    La sede del corso è in Roma.

    Il corso ha durata di 100 ore, in ragione, di regola, di 10 ore a settimana. Le lezioni si svolgono ordinariamente il venerdì pomeriggio ed il sabato mattina.

    Il corso si articola in un modulo comune ed in un modulo specialistico, scelto dall’iscritto.

    Il modulo comune, di 20 ore, ha prevalente carattere teorico e ha ad oggetto il diritto processuale civile, il diritto processuale penale e la giustizia amministrativa.

    I tre moduli specialistici di 80 ore ciascuno, hanno ad oggetto, rispettivamente, il diritto processuale civile, la giustizia amministrativa, il diritto processuale penale; in ciascuno dei tre moduli vengono trattati altresì orientamenti recenti delle giurisdizioni superiori e profili di giustizia costituzionale.

    Nell’ambito dei moduli specialistici di cui al comma precedente sono previste prevalentemente esercitazioni pratiche, consistenti nella redazione di atti giudiziari destinati alla correzione e discussione in aula.

    Le lezioni possono essere organizzate anche con modalità a distanza, secondo le indicazioni individuate dal Consiglio Nazionale Forense che le comunicherà attraverso la Fondazione Scuola Superiore dell’Avvocatura.

    Ai sensi dell’art. 6 del REGOLAMENTO 20-11-2015 n. 1.

     

    LEZIONI DECENTRATE

    Una parte delle lezioni per agevolare la partecipazione al corso potrà essere effettuata con modalità a distanza e una quota non superiore ad un terzo preferibilmente nell’ambito del modulo specialistico di cui all’art. 9, comma 6, può tenersi presso gli Ordini distrettuali.

    A tal fine, sulla base del numero e della provenienza geografica degli iscritti, il CNF, individua le sedi di svolgimento delle lezioni decentrate.

    Le sedi di svolgimento delle lezioni decentrate saranno scelte tenendo conto dell’esigenza di garantire uniformità didattica, efficienza organizzativa ed agevolazione della partecipazione dei candidati anche secondo la loro provenienza geografica.

     

     

     

  • Calendario delle lezioni

    Calendario delle lezioni

    Le lezioni si svolgeranno il venerdì ed il sabato per un totale di 100 ore suddivise in moduli di 5 ore.

    Di seguito il calendario delle lezioni:

     

    MODULO COMUNE

    • venerdì 6 ottobre 2017, dalle ore 15.00 alle ore 20.00 
    • sabato 7 ottobre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 13.00                
    • venerdì 13 ottobre 2017, dalle ore 15.00 alle ore 20.00
    • sabato 14 ottobre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 13.00

    Sede: Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi Sapienza. Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma

    Scarica qui il programma del modulo comune

     

    MODULI SPECIALISTICI (via straming)

    • venerdì 20 ottobre 2017, dalle ore 15.00 alle ore 20.00
    • sabato 21 ottobre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 13.00
    • venerdì 27 ottobre 2017, dalle ore 15.00 alle ore 20.00
    • sabato 28 ottobre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 13.00             
    • venerdì 3 novembre 2017, dalle ore 15.00 alle ore 20.00
    • sabato 4 novembre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 13.00
    • venerdì 10 novembre 2017, dalle ore 15.00 alle ore 20.00    
    • sabato 11 novembre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 13.00

    Le lezioni attinenti ai moduli specilistici si terranno presso la sede dell'Università Telematica Pegaso di

    • ROMA – Diritto processuale civile - Piazza Mattei n. 10
    • ROMA – Diritto processuale penale - Piazza Mattei n. 10 c/o Università Mercatorum, Palazzo Costaguti
    • ROMA – Giustizia amministrativa - Via di S. Pantaleo n. 66 

    e verranno trasmesse in diretta streaming presso le sedi dell'Univesità Telematica Pegaso di 

     

    MODULO SPECIALISTICO DECENTRATO

    • venerdì 24 novembre 2017, dalle ore 15.00 alle ore 20.00
    • sabato 25 novembre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 13.00
    • venerdì 1 dicembre 2017, dalle ore 15.00 alle ore 20.00
    • sabato 2 dicembre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 13.00    
    • venerdì 15 dicembre 2017,  dalle ore 15.00 alle ore 20.00
    • sabato 16 dicembre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 13.00     

     

    MODULO SPECIALISTICO CONCLUSIVO (PRESSO UNIVERSITA' LA SAPIENZA DI ROMA)

    • venerdì  12 gennario 2018, dalle ore 15.00 alle ore 20.00      
    • sabato 13 gennaio 2018 dalle ore 8.00 alle ore 13.00
  • Verifica finale di idoneità

    Verifica finale di idoneità

    La verifica finale di idoneità ha luogo in Roma, a cadenza annuale, con data individuata dal Consiglio di Sezione.

    Requisito obbligatorio per l’ammissione alla verifica finale è la compiuta frequenza di almeno 2/3 delle lezioni.

    Con proprio provvedimento il CNF nomina, su proposta del Consiglio di Sezione della Scuola Superiore dell’Avvocatura, la Commissione per la verifica finale di idoneità, che deve essere composta da quindici componenti effettivi e quindici supplenti, scelti tra membri del CNF, avvocati iscritti all’Albo speciale per il patrocinio dinanzi alle giurisdizioni superiori, professori universitari di ruolo in materie giuridiche e magistrati addetti alla Corte di Cassazione o al Consiglio di Stato. La Commissione opera attraverso tre sottocommissioni composte da cinque membri ciascuna.

    La verifica si articola in una prova scritta, consistente nella scelta tra la redazione di un ricorso per cassazione in materia penale o civile o un atto di appello al Consiglio di Stato.

    La Commissione potrà specificare e dettagliare, con deliberazione da adottare prima della prova scritta, i criteri di valutazione indicati nell’art. 9 del Regolamento e nel comma successivo del presente articolo.

    Nella valutazione degli esiti della prova, la Commissione tiene conto della maturità del candidato, dell’apprendimento delle materie oggetto del corso, oltre che dell’effettiva padronanza delle tecniche di redazione degli atti di patrocinio dinanzi alle giurisdizioni superiori.

    Il giudizio formulato dalla Commissione, previa motivazione sulla base dei criteri individuati dal Regolamento e dal Bando e specificati dalla medesima Commissione, sarà di idoneità/non idoneità.

    La durata della prova scritta, comunque non inferiore a 5 ore e non superiore a 7, sarà determinata dalla Commissione.