Laboratori

La Scuola Superiore dell’Avvocatura ha promosso dei laboratori dedicati ai Direttori e Coordinatori delle Scuole Forensi, agli organizzatori di attività formative, ai formatori dei tirocinanti e degli Avvocati, di cui il primo incontro si è tenuto l' 11 novembre 2015 ed i cui suggerimenti stanno diventando un vero e proprio progetto per dare forma alla formazione.

In ordine alla formazione per l’accesso è emerso  l’interesse a stabilire un programma-modello comune, non rigido ma adattabile alle singole realtà territoriali e tale da garantire omogeneità nella qualità dell’offerta formativa integrativa del tirocinio. E' stato inoltre ritenuto importante individuare criteri organizzativi che consentano di pianificare le attività necessarie al percorso formativo.

Quanto alla formazione continua è parimenti venuto in evidenza l’interesse a creare una rete per mettere a frutto e replicare sul territorio le migliori esperienze.

L’attività dei Laboratori approfondisce in particolare i seguenti temi:

  • Tirocinio e Formazione
  • Elenco Formatori Accreditati
  • Esame di Stato: armonizzazione e approfondimento sui contenuti della formazione pratica e teorica
  • Formazione per l’accesso: approfondimento sui contenuti
  • Scienza della formazione giuridica
  • Progetti integrativi per le scuole forensi

Leggi le attività dei laboratori 2016 e scarica l'elaborato finale dei lavori svolti "Riflessioni e suggerimenti pratici dei Laboratori delle Scuole Forensi"

I tavoli dell' 11 aprile 2017
  • Laboratori
  • Laboratori
  • Laboratori
  • Laboratori
I LABORATORI 2017
  • Tirocinio e Formazione

    Tirocinio e Formazione

    Le svariate forme di Tirocinio alternativo alla frequenza dello studio professionale devono essere coniugate con la formazione integrativa prevista dall’art. 43 Legge 247/2012 e comunque occorre prevedere di dotare il tirocinante delle conoscenze e competenze necessarie ad affrontare la professione.

    Potrebbe essere opportuno a tal fine prevedere dei suggerimenti operativi ed eventualmente proposte di modifiche ai regolamenti in materia.

  • Elenco Formatori Accreditati

    Elenco Formatori Accreditati

    Le scuole forensi sempre più spesso evidenziano la necessità di formare i propri formatori per una più efficace didattica e di avvalersi per l’impostazione delle lezioni di formatori esperti nell’insegnamento finalizzato all’esercizio professionale. La valorizzazione delle professionalità e delle esperienze da un lato e la possibilità di accedere ad elenchi di relatori di indiscussa capacità può costituire una risorsa da condividere tra le scuole.

    Occorre stabilire criteri obiettivi di scelta e/o di selezione, di scelta e/o di selezione futura al fine di assicurare la portabilità degli elenchi.

  • Scienza della formazione giuridica

    Scienza della formazione giuridica

    Lo svolgimento della professione e le competenze richieste sono oggi in continua evoluzione, mentre il sistema didattico è rimasto pressocché identico dall’inizio del secolo. Va approfondita una riflessione sulla didattica nello specifico settore “forense”.

     

  • Formazione per l’accesso: approfondimento sui contenuti

    Formazione per l’accesso: approfondimento sui contenuti

    Le linee guida elaborate dai laboratori 2016 forniscono importanti spunti per organizzare l’offerta formativa delle scuole forensi, tuttavia in considerazione delle molteplici modalità di svolgimento del tirocinio, della possibilità del tirocinante di trasferirsi nel corso del praticantato, della necessità di eventualmente recuperare il semestre perso o dall’esito insoddisfacente, armonizzare il sistema delle verifiche,  è auspicabile individuare un programma comune di massima che possa soddisfare i criteri minimi stabiliti dalla Legge 247/2012.

  • Progetti integrativi per le scuole forensi

    Progetti integrativi per le scuole forensi

    Dall’esperienza di molte Scuole forensi è emerso che il corso di formazione integrativo del tirocinio non è di per sé sufficiente a motivare il tirocinante e a svilupparne i talenti, mentre vi sono iniziative ulteriori che consentono un maggior coinvolgimento anche nell’obiettivo di creare uno spirito di colleganza tra giovani e favorirne il rispetto dei principi etici fondanti la professione.

    I laboratori 2016 hanno analizzato qualche buona esperienza ed il lavoro merita di essere approfondito.

     

  • Esame di Stato: armonizzazione e approfondimento sui contenuti della formazione pratica e teorica

    Esame di Stato: armonizzazione e approfondimento sui contenuti della formazione pratica e teorica

    Il percorso formativo integrativo del tirocinante che emerge dalla Legge 247/2012 ha un profilo di elevata professionalizzazione comprendendo oltre ad elementi teorici anche strumenti concreti per lo svolgimento dell’attività lavorativa.

    L’esame di stato di cui al recente regolamento riporta al passato sia per la parte scritta sia per la valutazione orale, privilegiando una preparazione nozionistica in luogo di valorizzare le competenze acquisite. Come conciliare queste due fasi?