Corso propedeutico all’iscrizione nell’Albo speciale

Accesso al Corso
  • Requisiti per l'accesso

    Requisiti per l'accesso

     

    Sono ammessi a partecipare al Corso gli iscritti all’Albo degli Avvocati, che abbiano maturato i seguenti requisiti ed abbiano superato la prova selettiva.

    Costituiscono requisito per l’ammissione ai corsi:

    • l’iscrizione all’Albo da almeno otto anni;
    • non aver riportato, negli ultimi tre anni, sanzioni disciplinari definitive interdittive;
    • non essere soggetto, al momento di presentazione della domanda, a sospensione cautelare, e non essere sospeso dall’Albo ai sensi dell’art. 20 della legge 31 dicembre 2012, n. 247;
    • aver svolto effettivamente la professione forense, secondo i seguenti criteri, tra loro alternativi
      • avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno dieci giudizi dinanzi ad una Corte di Appello civile;
      • avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno venti giudizi dinanzi ad una Corte di Appello penale;
      • avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno venti giudizi dinanzi alle giurisdizioni amministrative, tributarie e contabili.
    • godere dei diritti  civili e politici

    Ai fini dell’accesso al corso, sono criteri di effettività nell’esercizio della professione ai sensi della lettera d) del comma precedente:

    • avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno dieci giudizi dinanzi ad una Corte di Appello civile;
    • avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno venti giudizi dinanzi ad una Corte di Appello penale;
    • avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno venti giudizi dinanzi alle giurisdizioni amministrative, tributarie e contabili;

    Quanto sopra indicato è espresso nell’art. 4 del REGOLAMENTO 20-11-2015 n. 1 e dall’art. 1 del BANDO 2017.

     

    INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

    Per ogni dubbio in merito a quanto sopra descritto si prega di rivolgersi al Responsabile del Procedimento, dott. Roberto Strippoli, inviando una e-mail all'indrizzo corsocassazionisti2017@cnf.it.

    Segnaliamo che non è attiva un'assistenza telefonica.

     

  • Domanda e termini di presentazione

    Domanda e termini di presentazione

     

    Le domande di partecipazione alla prova di accesso sono state presentate esclusivamente via internet, utilizzando l’applicazione informatica disponibile sul sito del CNF e della Scuola Superiore dell’Avvocatura, entro trenta (30) giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso del presente Bando sul sito del CNF e della Scuola Superiore dell’Avvocatura. 

    E' stata considerata prodotta nei termini la domanda di partecipazione alla prova di accesso elaborata attraverso il form on-line e pervenuta alla casella di posta elettronica certificata (PEC) corsocassazionisti2017@pec.cnf.it entro le ore 00,00 ora italiana dell’ultimo giorno utile.

    Le domande devono contenere la specificazione della materia sulla quale il candidato intende sostenere la prova di accesso di cui al successivo art. 4. Tale scelta è vincolante sia per la frequenza al corso di cui al successivo art. 9, sia per la verifica finale di cui al successivo art. 12.

    La corretta compilazione della domanda richiede necessariamente l’inserimento nel form on-line:

    1. di un file PDF contenente un documento di identità in corso di validità;
    2. della copia in PDF della ricevuta del versamento di € 60,00 (sessanta/00)  sul conto corrente bancario n. 2072, intestato a Fondazione Scuola Superiore dell’Avvocatura, IBAN IT63I0100503206000000002072, indicando nella causale “Contributo partecipazione prova di accesso al corso Albo speciale – anno 2017”, quale contributo non rimborsabile, per la partecipazione alla prova di accesso.

    Nella domanda il candidato specificherà altresì se intende o meno beneficiare dell’eventuale erogazione della borsa di studio di cui al successivo art. 8.

    L’eventuale incompletezza della domanda di ammissione o la sua non leggibilità comporta l’automatica esclusione alla prova di accesso.

  • Svolgimento della prova

    Svolgimento della prova

    La prova consiste in un test a risposta multipla, comprendente 36 domande complessive così ripartite:

    1. 12 domande così suddistinte: 3 di diritto processuale civile, 3 di diritto processuale penale, 3 di giustizia amministrativa e 3 di giustizia costituzionale.
    2. 24 domande in una delle seguenti materie, a scelta del candidato: diritto processuale civile, diritto processuale penale, giustizia amministrativa.

    Ai fini del superamento della prova è necessario rispondere correttamente ad almeno due terzi delle domande. 

     

    La prova di accesso si è tenuta a Roma sabato 15 luglio 2017.

    Per ogni ulteriore informazione sullo svolgimento della prova preselettiva scaricare il documento.
  • Commissione prova preselettiva

    Commissione prova preselettiva

    Con un provvedimento del presidente del Consiglio Nazionale Forense, Andrea Mascherin, è nominata la Commissione competente a predisporre e valutare le prove di accesso.

    Come previsto dall'art. 3 del Bando la Commissione è composta da almeno 5 membri, scelti tra membri del CNF, avvocati iscritti all’Albo speciale per il patrocinio dinanzi alle giurisdizioni superiori, professori universitari di ruolo in materie giuridiche, anche a riposo, e magistrati addetti alla Corte di Cassazione o al Consiglio di Stato, anche a riposo. 

  • Ammessi ai corsi

    Ammessi ai corsi

    Pubblichiamo 

    • il provvedimento del Presidente del Consiglio Nazionale Forense, con il quale sono approvati gli atti concorsuali della prova di accesso al Corso propedeutico per l’iscrizione nell’Albo Speciale per il patrocinio dinanzi alle Giurisdizioni superiori.
    • l'elenco degli ammessi secondo l'ordine decrescente della votazione complessiva riportata da ciascun candidato 

    Si precisa che i risultati sono pubblicati attraverso il numero di protocollo di ciascun candidato. Tale numero è quello riportato nella domanda per la richiesta di iscrizione al Corso.

    Dalla data di pubblicazione dell’elenco degli ammessi (31 luglio 2017) decorre il termine per eventuali impugnative.

     

    PERFEZIONAMENTO DELLA DOMANDA DI ISCRIZIONE

    Gli ammessi devono effettuare l’iscrizione al corso eseguendo il pagamento di cui all'art. 7 del Bando e far pervenire via PEC copia scansionata dell’originale della certificazione relativa al possesso dei requisiti di cui all’art. 1 del presente Bando.

    In considerazione della pausa estiva, la documentazione dovrà essere consegnata entro la data del 1 ottobre 2017

    Leggi qui le tutte le informazioni utili per gli ammessi al Corso.

     

  • Accesso agli atti

    Accesso agli atti

     

    La consultazione del compito, del relativo modulo risposte e della scheda anagrafica, è consultabile sul sito del Consiglio Nazionale Forense alla pagina http://www.corsicassazionisti.cnf.it inserendo come username il numero di protocollo generato nella domanda di partecipazione al Corso e come password il proprio codice fiscale.

  • Test preselettivo 2017

    Test preselettivo 2017

     

    Pubblichiamo il questionario sottoposto ai candidati durante la prova di accesso, ove è segnalata in corrispondenza della lettera A la risposta esatta.

  • Borse di studio

    Borse di studio

     

    È prevista l’attribuzione di borse di studio sino al numero massimo di 10, di € 1.000,00 (mille/00) cadauna, a titolo di concorso nella copertura delle spese di partecipazione al corso.

    Il conferimento delle borse di studio è disposto in favore degli ammessi che abbiano riportato il miglior risultato nel superamento della prova di cui all’art. 5, tenuto conto del reddito, con particolare riferimento agli iscritti non aventi domicilio professionale a Roma.