viDEONTOLOGIA & CinemaLEX
InfoRete IL DUBBIO
InfoRete
InfoRete
La rete degli Avvocati: punto di contatto con la redazione del quotidiano Il Dubbio.
Indietro

La proposta di riforma del CNF della legge sul patrocinio a spese dello stato

Aggiungi al calendario 21/02/2018 21/02/2018 Europe/San_Marino La proposta di riforma del CNF della legge sul patrocinio a spese dello stato Roma , Via del Governo, 3 - CNF false DD/MM/YYYY ayZPkOYVJzAzmRsuKmsK13015

La proposta di riforma del CNF della legge sul patrocinio a spese dello stato

Data e luogo
21 febbraio 2018
Roma , Via del Governo, 3 - CNF


La proposta di riforma del CNF della legge sul patrocinio a spese dello Stato. Profili storici della tutela del diritto di difesa dei non abbienti quale misura del grado di civiltà dell’ordinamento.


Sala Aurora, Consiglio Nazionale Forense

Roma, Via del Governo vecchio n. 3

Mercoledì 21 febbraio 2018 - h. 15.30


Saluti di indirizzo

Avvocato Andrea Mascherin

Presidente Consiglio Nazionale Forense


Storia dell’Avvocatura in Italia


Presentazione dei volumi:

“Sodalitio Advocatorum” di Francesco Mastroberti

“L’Avvocatura dei poveri” di Federico Alessandro Goria


Coordina: Avvocato Francesco Marullo di Condojanni

Commissione Storia dell’Avvocatura in Italia


Presentazione a cura del Professore Gian Savino Pene Vidari

Università degli Studi di Torino


Intervengono gli Autori:

Professore Federico Alessandro Goria Università degli Studi del Piemonte Orientale
Professore Francesco Mastroberti Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”


Presentazione ed illustrazione della proposta di legge del Consiglio Nazionale Forense Disposizioni in materia di patrocinio a spese dello Stato e modifiche al Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia, di cui al DPR 30 maggio 2002, n. 115, e successive modificazioni.
Ne discutono:

Avvocati Antonino Gaziano, Anna Losurdo, Rosanna Beifiori

Commissione in materia di difesa di ufficio e patrocinio a spese dello Stato

 

L’evento è accreditato dal Consiglio Nazionale Forense per un numero di crediti pari a 4.