Progetti del CNF

Il Consiglio Nazionale Forense è impegnato in progetti, sia in sede nazionale che in sede comunitaria, che promuovono il rispetto dei diritti umani, l'educazione alla legalità, le pari opportunità nel campo forense, la cooperazione transfrontaliera tra avvocature, e l'utilizzo di nuovi sistemi in tema di sicurezza e tecnologia.

In questa sezione vengono presentati i progetti in cui il CNF è attualmente coinvolto.

Indietro

Alternanza Scuola Lavoro

Alternanza Scuola Lavoro

 

Questo progetto nasce dal protocollo di intesa che il Consiglio Nazionale Forense ha sottoscritto il 3 ottobre 2016 con il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca (MIUR). 

La Commissione del CNF per i rapporti con la Corte Costituzionale, facendo proprie le comuni finalità delle due istituzioni, e fra queste:

  • lo sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il rispetto delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza dei diritti e dei doveri;
  • il potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria;
  • lo sviluppo ed implementazione della conoscenza del ruolo dell’avvocato nella società sia nell’ambito delle attività processuali che extragiudiziali;
  • l'orientamento alla professione di Avvocato sia nel campo civile che penale. 

ha elaborato, con il contributo scientifico del prof. Mario Ricca (Università degli Studi di Parma) un progetto didattico articolato e composito.

L’alternanza Scuola Lavoro (ASL) è una metodologia didattica che arricchisce i percorsi scolastici con competenze spendibili nel mercato del lavoro: la legge n. 107/2015 ha introdotto l’obbligo per gli studenti del secondo biennio e dell’ultimo anno di svolgere in alternanza minimo 200 ore per i licei e 400 ore per le scuole tecniche. 

Il programma minimo comune di Alternanza Scuola Lavoro, elaborato dal CNF e già riconosciuto dal MIUR, definisce i relativi moduli di insegnamento individuati privilengiando i temi della cittadinanza attiva e consapevole, ivi compresa la conoscenza adeguata del sistema costituzionale e della rilevanza fondamentale di principi come la legalità costituzionale e ordinaria, l’eguaglianza e la non discriminazione, il pluralismo sociale e culturale.

Si intende favorire la realizzazione di progetti di Alternanza Scuola Lavoro, anche per il tramite dei Consigli degli Ordini distrettuali, in modo da implementare la cultura della legalità attraverso percorsi formativi che combinino lo studio teorico con forme di apprendimento pratico svolte nel contesto professionale forense. In tal modo gli studenti potranno acquisire conoscenze, abilità e competenze in merito al ruolo dell’avvocato nella società, sia nelle attività processuali che extragiudiziali.

La proposta del CNF rappresenta un contributo diretto ed effettivo a tutti i Consigli dell’Ordine degli Avvocati interessati ad offrire agli studenti della loro città la possibilità di conoscere l’ambito forense-giudiziario e acquisire nuove competenze. 

 

Per informazioni e approfondimenti visita la pagina Scuola / Lavoro nella sezione Argomenti di questo sito raggiungibile a questo link

 

 


Progetti per la professione
HELP in the 28 - Human Rights Educational for Legal Professional
HELP in the 28 - Human Rights Educational for Legal Professional
Coordinamento del Consiglio d'Europa

Nell’ambito del progetto è indetta la prima edizione italiana del corso su Fight against racism, xenophobia, homophobia and transphobia destinato ad avvocati muniti del titolo abilitativo all’esercizio della professione in Italia.

 

TRALIM - Training of Lawyers on European Law relating to Asylum and Immigration
TRALIM - Training of Lawyers on European Law relating to Asylum and Immigration

Il Consiglio Nazionale Forense partecipa al progetto "TRALIM - Training of Lawyers on European Law relating to Asylum and Immigration". Il progetto, coordinato dalla European Lawyers Foundation del CCBE, è finanziato dalla Commissione europea (DG Justice) con l’obiettivo di formare 130 avvocati in materia di diritto europeo della migrazione e dell’asilo.

HELP in the 28 - Human Rights Educational for Legal Professional
HELP in the 28 - Human Rights Educational for Legal Professional
Coordinamento del Consiglio d'Europa
Il Consiglio Nazionale Forense che contribuisce, tramite il proprio Info Point, all’implementazione del programma “HELP in the 28” in Italia, indice la prima edizione italiana del corso di distance-learning su Data Protection e Privacy. Il corso è destinato ad avvocati e funzionari/giuristi del Garante per la protezione dei dai personali.
Progetto Travaw
Progetto Travaw
Il Consiglio Nazionale Forense partecipa al progetto "TRAVAW - Training of Lawyers on the Law relating to Violence against Women". Il progetto, coordinato dalla European Lawyers Foundation del CCBE, è finanziato dalla Commissione europea con l’obiettivo di formare 210 avvocati in materia di donne che sono vittime di violenza di genere.
Progetti a difesa dei diritti umani
Progetto Avvocati per Lesbo
Progetto Avvocati per Lesbo
Assistenza legale ai richiedenti asilo che approdano sull’isola: un aiuto concreto degli avvoci europei.
Fondo di solidarietà per la tutela giurisdizionale delle vittime di discriminazione
Fondo di solidarietà per la tutela giurisdizionale delle vittime di discriminazione
Progetto Lampedusa - Task Force di avvocati per la salvaguardia dei diritti degli immigrati
Progetto Lampedusa - Task Force di avvocati per la salvaguardia dei diritti degli immigrati