Indietro

Riserva posti all'Ufficio di Consigliere della Corte di Cassazione ai sensi della L. 5.8.1998 n. 303

Riserva posti all'Ufficio di Consigliere della Corte di Cassazione ai sensi della L. 5.8.1998 n. 303

Il Consiglio Superiore della Magistratura, nella seduta del 27 luglio 2016, ha deliberato ( prat. num. 503/VA/2016 ) la riserva di 4 posti per l’anno 2015, alla nomina di professori ed avvocati all’ufficio di Consigliere di Cassazione, ai sensi della legge 5 agosto 1998 n. 303 per l’anno 2015.  
 
Ai sensi dell'art. 1 della succitata legge saranno chiamati per meriti insigni all’ufficio di Consigliere della Corte di cassazione, in numero non superiore ad un decimo dei posti previsti nell’organico complessivo della Corte, gli avvocati che abbiano almeno quindici anni di effettivo esercizio e siano iscritti nell’albo speciale per le giurisdizioni superiori di cui all’articolo 33 del regio decreto-legge 27 novembre 1933, n. 1578, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 gennaio 1934, n. 36.
 
Per partecipare al relativo concorso gli aspiranti dovranno formulare apposita domanda (anche nell’ipotesi di pregressa domanda di partecipazione) alla copertura dei posti riservati. 
Le domande ed i relativi allegati, dovranno essere trasmesse direttamente al Consiglio Nazionale Forense, unitamente alla scheda relativa ai “dati personali ” di cui all'allegato B, debitamente compilate e sottoscritte dai candidati. In riferimento agli allegati il CSM chiarisce che gli interessati potranno mettere a disposizione della cd. Commissione Tecnica un numero di pubblicazioni scientifiche o relazioni svolte in occasione della partecipazione a convegni non superiore a 10, nonché atti processuali in numero non superiore a 5.
 
La dichiarazione di disponibilità dovrà pervenire al Consiglio nazionale forense entro il 30 settembre 2016.