Indietro

incontro fratelli d'Italia

Camera, incontro Avvocatura - FDI: positivo il rafforzamento del ruolo dell'avvocato

 

L'avvocatura italiana, rappresentata dal Consiglio Nazionale Forense e dall'Organismo Congressuale Forense, ha incontrato a Montecitorio una rappresentanza di Fratelli D'Italia. Il Consiglio Nazionale Forense era rappresentato dal Presidente, Andrea Mascherin, mentre l'Organismo Congressuale Forense era rappresentato dal segretario, Giovanni Malinconico. 

Per Fratelli D'Italia erano presenti i deputati Ciro Maschio, la capogruppo Fdi in Commissione Giustizia alla Camera, Carolina Varchi e il Vicepresidente in Commissione Giustizia al Senato, Raffaele Stancanelli. Tutti i partecipanti all'incontro esercitano la professione di avvocato. 

Le parti hanno preso in esame l'agenda delle riforme attese ed esposto i rispettivi propositi. In particolare la disamina si è soffermata sulla riforma delle modalità di accesso alla professione; sul rafforzamento del ruolo dell'avvocato in Costituzione; sul principio dell'autonomia deontologica; e su misure concrete a sostegno della libera professione, sulla necessità di risorse aggiuntive per gli organici giudiziari e per le strutture, di cui si riscontra troppo spesso l'inadeguatezza. 

La delegazione Cnf-Ocf ha consegnato ai parlamentari presenti un promemoria contenente tutti gli argomenti sui quali l'avvocatura richiama l'attenzione della politica. 

Fratelli D'Italia ha proposto di costituire un tavolo di confronto permanente con l'avvocatura, rinnovando nel tempo gli incontri congiunti con Cnf e Ocf.